Barocco in tour 2020

a cura di Redazione

Al via gli appuntamenti domenica 5 luglio con la visita guidata alla Confraternita di San Michele

Barocco in tour 2020 - La Confraternita di San Michele

Farà tappa anche a Crescentino il progetto denominato “La religiosità sabauda in tempo di guerra da Carlo Emanuele I a Vittorio Amedeo II tra preghiera e tattica militare” organizzato da Federagitpiemonte nell’ambito del Barocco Tour 2020. Ad essere interessata dalle visite guidate sarà la Confraternita di San Michele, abbinata alla Fortezza di Verrua Savoia. “Il percorso inizierà con la visita della Confraternita di San Michele a Crescentino – ha spiegato la guida Miriam Canonica – che è decorata da pregevoli stucchi realizzati tra il 1620 e il 1626 e costituita dai nodi sabaudi: un chiaro riferimento alla devozione di Carlo Emanuele I. Il duca si era stanziato a Crescentino durante l’assedio alla Fortezza di Verrua nel 1625 e la sua devozione è confermata dallo speciale privilegio ducale lasciato alla Confraternita: ogni anno, un condannato poteva essere salvato. Il tour proseguirà quindi alla volta della Fortezza di Verrua Savoia. Importante baluardo tattico e difensivo di Casa Savoia, la Fortezza conquistò fama a livello europeo, dopo che venne assediata durante due importanti guerre europee: la Guerra dei trent’anni e la Guerra di Successione Spagnola. Ammodernata secondo i progetti dei principali architetti di Corte in epoca barocca, i resti della Fortezza costituiscono un esempio di studi di architettura militare”. Il primo appuntamento è in programma domenica prossima 5 luglio alle 16, per poi proseguire nelle domeniche 12, 19 e 26 luglio, 6, 13, 20 e 27 settembre sempre alle 16, e le domeniche 4, 11 e 18 ottobre alle 15:30. La visita guidata è prenotabile ad un costo per persona di otto euro esclusi eventuali ingressi. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito Internet www.federagitpiemonte.it. Per informazioni e adesioni obbligatorie è disponibile l’indirizzo email barocco@federagitpiemonte.it o il numero telefonico 335/5925925. Anche con questa iniziativa la Città di Crescentino, a seguito della Delibera della Giunta Regionale che la identifica tra i Comuni turistici per l'anno 2020, mostra sempre di più la sua vocazione legata all'accoglienza, alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio artistico ed architettonico di cui è ricca.

Torna indietro